Ieri sera alle otto ero ancora in ufficio con Jonny e con due imprenditori che stanno per lanciare un nuovo e interessante business, grazie a un brevetto esclusivo.

 

Erano arrivati da noi verso le 16 e per circa 4 ore abbiamo parlato delle loro diverse possibilità di start-up e di sviluppo, degli importanti contatti in Italia e all’estero, con clienti già acquisiti e ordini firmati da oltre 2 milioni di euro, verificando inoltre alcune voci del Business Plan e del conto economico, che avevamo in precedenza preparato per loro, e pianificando i prossimi passi insieme.

 

E così, concedendoci anche qualche pausa caffè e un paio di partite a biliardino a formazioni miste, (facendo vincere l’ultima sfida a Jonny, che altrimenti sarebbe rimasto abbacchiato per tutto il week-end 😉 ), siamo arrivati alle 20 passate, senza quasi accorgercene.

 

Pensare che uno dei due imprenditori doveva spararsi almeno 2 ore e mezzo di macchina per tornare a casa…

 

Una buona parte dell’incontro l’abbiamo impiegata a farli riflettere sul modello di business, abbandonando l’idea tradizionale del capannone, impianto industriale, leasing e così via, e adottando invece una formula più snella, agile e innovativa, con risultati uguali o superiori, ma senza mettersi “pesanti zaini” sulla schiena fin dalla partenza.

 

Ma non è di questo che volevo parlare, ma piuttosto di una assurda quanto vera conclusione a cui sono giunto al termine della riunione:

Se le migliaia di persone che ci seguono sul nostro blog, newsletter via email o pagina facebook avessero la possibilità di passare un po’ di tempo con noi o di vedere quello che facciamo ogni giorno, avremmo la fila fuori dalla porta e il prossimo Workshop di fine ottobre sarebbe già esaurito da mesi, anziché avere ancora dei posti disponibili”.

 

Non che ci manchino le partnership già in corso, i riscontri concreti e positivi e le cose da fare, ma, in proporzione, considerando il numero di persone che ci seguono online, dovrebbero essere molti di più.

 

Ma la colpa è solo nostra.

 

Noi diciamo sempre che ogni azienda deve essere prima di tutto “un’azienda di comunicazione” ed evidentemente non comunichiamo abbastanza o non lo stiamo facendo nel modo migliore possibile.

 

Per questo motivo ho deciso di scrivere questo articolo e di raccontarti alcune delle cose che abbiamo fatto in questi ultimi giorni per farti “dare una sbirciatina” a ciò che succede abitualmente a Investo in Italia e ai progetti che prima hanno partecipato ai nostri Workshop e quindi si sono rivolti a noi chiedendoci una mano.

 

Non entrerò sempre nel dettaglio e in alcuni casi eviterò di fare nomi specifici, per questioni di riservatezza e opportunità, ma questo è un breve riepilogo di quanto abbiamo fatto nelle ultime settimane, io e Jonny, a volte insieme oppure separatamente.

 

Mi piacerebbe mostrarti la nostra agenda, giorno per giorno, ma non è possibile e lo scopo comunque non è quello di fare la “ruota del pavone”, ma, come detto, solo di darti un’idea e aiutarti a valutare se e come potremmo eventualmente essere utili anche a te e al tuo progetto di business oppure no.

 

colline-marche

Il mese di settembre per Jonny è iniziato con una trasferta di un paio di giorni nelle Marche, insieme a Corrado Borgognoni, un validissimo consulente aziendale, nonché bellissima persona che collabora con noi, per definire il progetto di aziendalizzazione del vincitore del nostro ultimo Workshop, Dinello Mobbili, un uomo con una presenza e forza di spirito incredibili, e visitare insieme a lui una grossa azienda della zona, interessata a commercializzare la soluzione tecnica prevista dal suo brevetto.

 

 

Prima e dopo della suddetta “missione”, Jonny, insieme a Daniele Pascal, un nostro giovane e brillante stagista laureando in Economia Aziendale e aspirante imprenditore, si è occupato di mettere a punto il Business Plan per il progetto di cui ti ho parlato all’inizio, confrontandosi di persona e al telefono con Maurizio e Claudio, che ce l’hanno commissionato.

 

Da notare che in questo caso abbiamo fatto un’eccezione alla regola, perché non si tratta di un progetto che ha partecipato a uno dei nostri Workshop.

 

Ma Maurizio si è rivolto a noi a luglio perché aveva già comprato in anteprima il nostro videocorso Business Esplosivo composto da 5 moduli settimanali, ma non voleva aspettare di riceverli tutti o sino al prossimo Workshop di fine ottobre per far partire la sua impresa e la raccolta investimenti, per cui ci ha chiesto di aiutarlo direttamente e anticipando i tempi previsti.

 

1bayer-stup1

Oltre a ciò, Jonny ha tenuto i contatti e inviato il materiale necessario agli organizzatori di STARTUP4LIFE, un contest di cui siamo patrocinatori, organizzato da AMMERI Comunications e sostenuto dalla casa farmaceutica BAYER, con la collaborazione di BANCA INTESA SAN PAOLO e di CONFINDUSTRIA GENOVA.

 

puglianext-media-partner-heroes-maratea

Lo stesso per quanto riguarda i rapporti con gli organizzatori del primo Euro-Mediterranean Coinnovation Festival GO HEROES, che si svolgerà a Maratea dal 21 al 23 settembre e di cui INVESTO IN ITALIA è uno dei partner ufficiali.

 

 

Questo è solo un cenno di quello che ha “combinato” Jonny nelle ultime settimane, escludendo le centinaia di email e di telefonate con diverse aziende, partner e altri partecipanti ai nostri workshop, per dare loro utili consigli e richieste di pareri su come meglio sviluppare il proprio business, come ad esempio Fabio De Maria di Messina, che sta andando avanti molto bene con il suo innovativo brevetto di cerniera frizionata blocca serramenti DEMABLOCK

 

 

Per quanto mi riguarda, negli ultimi mesi, oltre a seguire le molteplici iniziative di Investo in Italia, sono molto concentrato sul progetto VINNI PIZZA BOX, un innovativo contenitore brevettato per la pizza d’asporto, per il quale abbiamo raccolto investimenti e creato una Società con il suo inventore, Armando Rizzo.

immagine-2-cover-bp

Stiamo lavorando per iniziare a breve la sua produzione e vendita, per cui stiamo raccogliendo ulteriori investimenti, sviluppando il sito web, il sistema di acquisizione clienti e l’ecommerce e selezionando le aziende produttrici con cui stringere importanti partnership.

 

In questo senso vogliamo uscire dal canonico e obsoleto schema cliente-fornitore, per cui proponiamo alle aziende qualificate un contratto in affiliazione sul modello del franchising industriale, pensato ed elaborato da Jonny e dal nostro avvocato Francesca Redoano, per cui è come se si formasse un’unica azienda, in cui loro si occupano di produrre e noi di vendere e distribuire.

 

Martedì scorso ho incontrato due produttori vicino a Milano per parlarne, ricevendo feedback molto positivi, e la prossima settimana sarò in Emilia per proporre questo tipo di accordo anche a un’altra impresa, di cui ci hanno parlato molto bene.

 

Nell’occasione, martedì ho anche accompagnato e aiutato il nostro video-maker, Federico Guercio, a  girare un video promozionale su questo prodotto nella pizzeria di Armando a Saronno, che ci servirà per il funnel di acquisizione clienti.

 

 

Allo stesso tempo, come detto, mi sto occupando delle diverse iniziative di INVESTO IN ITALIA.

 

 

Con Jonny, Andrea Arecco, il nostro consulente di proprietà industriale, e Francesca Redoano, il nostro avvocato esperto di startup, stiamo scrivendo e preparando un libro dedicato agli investimenti in Brevetti:

PERCHE’ INVESTIRE IN BREVETTI (E PERCHE’ NO…).

 

Un sicuro best-seller presto NON disponibile nelle migliori librerie… ma acquistabile online dal nostro sito web 😉

 

 

Recentemente ho inoltre seguito la creazione di un ulteriore template (documento pronto) in Power Point per il nostro corso online PITCH ESPLOSIVO.

corso

Si tratta di una serie di slides organizzate e impostate con la grafica e i contenuti opportuni per realizzare una Presentazione di sicuro successo del tuo progetto.

 

Si può usare in alternativa o associandolo con l’altro template già presente nel corso in oggetto, che daremo a breve a chi l’ha acquistato in precedenza e che sarà incluso, d’ora in avanti, nel pacchetto acquistabile qui.

 

 

Inoltre ho preparato i primi 3 Moduli di BUSINESS ESPLOSIVO, inerenti la Strategia Generale, il Business Model e il Business Plan, in cui spieghiamo passo-passo, mediante video, PDF e Modelli pronti in WORD, EXCEL e POWER POINT da completare con i tuoi contenuti, come impostare, pianificare e presentare agli altri il tuo Business.

box_video no riflesso

 

A questi primi 3 Moduli seguiranno gli ultimi 2, sul Piano Finanziario e sul Pitch, con un Webinar finale in cui io e Jonny risponderemo dal vivo alle domande e alle richieste di tutti coloro che l’hanno acquistato in anteprima.

 

Se tu non l’avessi già fatto, tieni d’occhio quando riapriremo la pagina per acquistarlo e quindi fallo subito, prima che venga chiusa nuovamente.

 

 

Ma soprattutto insieme a Jonny stiamo lavorando all’organizzazione del prossimo WORKSHOP PER IMPRENDITORI E INVENTORI e, insieme al nostro bravissimo copywriter e webmarketer, Luca Pappi, stiamo affinando i suoi contenuti e il funnel per l’acquisizione degli ultimi posti rimasti disponibili.

 

Abbiamo girato una serie di video in cui ti diamo preziosi suggerimenti per lo sviluppo della tua idea e da cui potrai farti un’idea dei contenuti e dei vantaggi che potrai avere partecipando al prossimo Workshop.

 

Se non li hai ancora visti, clicca qui per richiederli e quindi segui le istruzioni per iscriverti, prima che si esauriscono gli ultimi posti rimasti rimanendo fuori.

 

Considera che il prossimo non sarà prima di Aprile 2017 e probabilmente anche più in là, perché abbiamo deciso di farne solo uno o al massimo due all’anno, per riuscire a seguire al meglio tutti i progetti partecipanti, prima, durante e dopo il Workshop.

 

 

Come detto, questa è solo una piccola e breve rassegna, di cosa succede in INVESTO IN ITALIA e di cosa ci occupiamo quotidianamente io e Jonny.

 

Se vuoi saperne di più e anche tu vuoi farne parte,  continua a seguirci qui, tramite le nostre email o la pagina Facebook, sfrutta il nostro materiale gratuito e a pagamento e soprattutto iscriviti al prossimo Workshop, dove potremo conoscerci di persona, per aiutarti a realizzare il tuo progetto e a portarlo con successo sul mercato.

 

E se te la cavi a calciobalilla… ci scapperà sicuramente anche qualche partita a biliardino… ma mi raccomando fai vincere almeno una volta Jonny, altrimenti ci resta male perché afferma sempre, non si sa bene perché, di essere il numero uno del ranking mondiale dei co-working 😉

 

Se vuoi scoprire come trasformare la tua idea in un business di successo non ti perdere i 3 Video gratuiti che abbiamo appena pubblicato.

 

Li trovi Gratis qui:

>>> 3 VIDEO SU COME MIGLIORARE IL TUO BUSINESS <<< 

 

investo-in-italia-workshop-shark-tank-start-up-mario-menzio-ridotto

Mario Menzio